“I rappresentanti del Partito Democratico dovrebbero almeno avere la decenza di non insultare il Sindaco e di dire la verità: l’intesa Stato-Regioni-Enti locali recepisce le indicazioni del Sottosegretario Baretta, che è del PD, così come la Circolare del Ministero dell’Interno giunge dal Governo PD – Movimento 5 Stelle”. Così in una nota A. Ercoli (Lega), A. Perini (FI), L. Caldesi (FdI),D. Gallello (Lista Corradino).

“Se il Pd non conosce le Circolari ministeriali e cerca di approfittarsene per gli ennesimi attacchi al Sindaco, lo faccia perlomeno con rispetto e con la consapevolezza che a Biella si è deciso di tenere le slot spente per il massimo del tempo indicato dalla Circolare: 6 ore appunto! Una disposizione che di certo non abbiamo approvato a Biella e che il Sindaco non può non considerare.

Se il Partito Democratico ha a cuore il problema, visto che è al Governo, emani subito delle norme nazionali più chiare e restrittive per il gioco d’azzardo, in particolare online. Solo allora dimostreranno di preoccuparsi realmente e seriamente della questione e di non fare sterile propaganda cavalcando post-verità” conclude la nota.