“Ripartono i giochi d’azzardo come 10eLotto, il 4 maggio il Superenalotto, l’11 maggio scommesse e slot machine. Negli esercizi aperti, quindi deduco nelle tabaccherie. Bar, ristoranti e parrucchieri restano chiusi fino all’1 giugno. Tre mesi e mezzo senza incassi: ma chi li regge? Si fissino criteri, distanze, capienze massime, ma si dia a questi operatori la possibilità di tornare al lavoro”. Lo scrive su twitter il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.