Giovedì 4 febbraio, si è svolto il coordinamento provinciale di Avviso Pubblico (Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie) con i rappresentanti degli enti locali aderenti nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola.

“La riunione del coordinamento -spiega avviso pubblico- è stata l’occasione per ragionare sulle principali problematiche che si dovranno affrontare nel corso di questa fase emergenziale e per capire quali politiche di prevenzione mettere in campo per contrastare le infiltrazioni mafiose e i fenomeni corruttivi sui territori”.

Al Coordinamento erano presenti tutti i rappresentanti degli Enti soci aderenti ad Avviso Pubblico nella Provincia del VCO: il Vicesindaco Stefano Costa per il Comune di Baceno, Emanuele Vitale per il Comune di Baveno, l’assessore Roberto Birocco per il Comune di Gravellona Toce e l’assessore Riccardo Brezza per il Comune di Verbania.

L’assessore al bilancio, alla cultura e alla legalità del Comune di Baveno, Emanuele Vitale, è stato riconfermato Coordinatore provinciale di Avviso Pubblico.

“Il Coordinamento Provinciale, a distanza di un anno complesso e difficile non solo per i cittadini e le aziende, ma anche per gli enti locali, rilancia le sue attività con l’obbiettivo di estendere la rete di Avviso Pubblico tra i Comuni del VCO al fine di offrire un concreto aiuto alle amministrazioni locali – ha dichiarato l’assessore Vitale –. Contrasto al gioco d’azzardo patologico e lotta all’usura sono le prime sfide che il coordinamento intende intraprendere attraverso un costante confronto con gli attori istituzionali locali e realizzando momenti formativi per amministratori e dipendenti della PA”.