“Si aumentino da subito i posti di terapia intensiva. Abbiamo strutture ospedaliere in grado di garantire l’ampliamento dei posti riducendo quelli a bassa intensità. Si attrezzino gli ospedali di Potenza, Rionero, Matera, Policoro, Lagonegro, Villa d’Agri e Melfi con l’acquisto immediato di letti e strumentazioni adeguate. Vanno chiuse tutte le attività che non rientrano tra quelle essenziali o indifferibili e urgenti; ribadiamo la nostra richiesta di chiudere le attività commerciali la domenica e nei giorni festivi e la riduzione degli orari di apertura giornaliera fino alle 18. Come pure è essenziale sospendere giochi e scommesse presso i tabaccai. Si tratta di limitazioni essenziali per il contenimento del contagio e per consentire al nostro sistema sanitario regionale di reggere al peso crescente dell’emergenza in corso”.

E’ quanto dichiarano in una nota i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Basilicata, Angelo Summa, Enrico Gambardella e Vincenzo Tortorelli.