Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Considero del tutto naturale ed opportuno che il Parlamento chieda al Governo di riferire in materia di giochi. In particolare, nel momento in cui, in Conferenza unificata, si va verso un accordo che mira a contrastare gli aspetti patologici del gioco con la proposta del Governo di ridurre, ad esempio, del 30% del numero delle macchinette entro il 2017, la calendarizzazione di interrogazioni sul tema deve avvenire al più presto”.

Commenta su Facebook