slot azzardo gioco

(Jamma) – “Approvato all’unanimità ad Atripalda (AV) il Regolamento per la prevenzione ed il contrasto al gioco d’azzardo patologico. Il testo prevede che le nuove sale pubbliche da gioco dovranno rispettare una distanza di almeno 150 metri da luoghi sensibili come istituti scolastici, luoghi di culto, impianti sportivi e centri giovanili, ville e parchi comunali, strutture residenziali, musei e sportelli bancari. A questo proposito nei nuovi locali non potranno essere installati bancomat.

Altro passaggio significativo del regolamento è il punto sull’istituzione permanente di un Osservatorio comunale sul gioco. Tra i vari compiti quello di analizzare il fenomeno e di suggerire all’Amministrazione ulteriori misure anti azzardo, tra cui anche eventuali nuovi luoghi sensibili.

I successivi articoli disciplinano i requisiti da rispettare per le nuove sale, specificando che l’installazione degli apparecchi automatici e semi automatici è severamente vietata nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, nei circoli e nelle associazioni di qualunque specie. Le attività già autorizzate precedentemente dovranno adeguarsi a queste disposizioni soltanto in caso di trasferimento in un’altra sede oppure se c’è un sub ingresso nell’attività, con o senza modifiche dei locali.

Approvato all’unanimità, il regolamento è stato fortemente voluto dal consigliere delegato Costantino Pesca: «Era un atto dovuto nei confronti della città, considerando i dati non positivi emersi nell’inchiesta condotta dall’Espresso e che ha visto la nostra città tra quelle in cui si gioca di più. Con l’approvazione di oggi iniziamo a combattere seriamente questo vizio e siamo convinti che riusciremo a portare a termine la missione. Ringrazio, infine, anche l’Opposizione che ha fornito consigli preziosi durante l’iter di completamento del regolamento».

Commenta su Facebook