“La Commissione XIII, esaminato, per le parti di competenza, il disegno di legge recante « Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno finanziario 2021 » (C. 3259 Governo); considerato che: le missioni iscritte nello stato di previsione del MIPAAF, con la perdita della Missione « Turismo » (31), confluita dal dicastero agricolo a quello culturale, sono tre e costituite, rispettivamente da « Agricoltura, politiche agroalimentari e pesca » (9), « Servizi istituzionali e generali delle amministrazioni pubbliche » (32), « Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente (18) »; per l’anno 2021, gli stanziamenti di spesa iniziali di competenza relativi allo stato di previsione della spesa del MIPAAF, iscritti a legge di bilancio 2021 (legge n. 178 del 2020), ammontano a circa 1.753,2 milioni di euro; gli stanziamenti assestati di competenza relativi al medesimo Ministero ammontano, nel testo del disegno di legge approvato dal Senato, a 1.943,8 milioni di euro, con una variazione in aumento di circa 190,6 milioni di euro, rappresentando circa lo 0,2 per cento delle spese finali complessive del bilancio dello Stato; gli stanziamenti di cassa iscritti a legge di bilancio 2021 ammontano invece a 1.760,8 milioni di euro, mentre quelli assestati a 1.951,2 milioni, con un aumento di 190,4 milioni di euro; la quasi totalità delle suddette variazioni in aumento sono attribuite alla missione Agricoltura, per circa 190,3 milioni di euro in conto competenza, ripartiti, rispettivamente, tra i programmi « Politiche europee ed internazionali e dello sviluppo rurale » (34,3 milioni di euro), « Politiche competitive, della qualità agroalimentare, della pesca, dell’ippica, dei mezzi tecnici di produzione » (153,4 milioni di euro) e « Vigilanza, prevenzione e repressione frodi nel settore agricolo, agroalimentare, agroindustriale e forestale » (2,6 milioni di euro); la missione « Servizi istituzionali e generali delle amministrazioni pubbliche » vede attribuirsi un aumento di stanziamenti di competenza, per il 2021, per circa 0,25 milioni di euro, mentre gli stanziamenti relativi al programma « Tutela e valorizzazione dei territori rurali, montani e forestali », rientrante nella missione « Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell’ambiente », sono incrementati di 0,05 milioni di euro”.

E’ quanto si legge nella relazione approvata dalla Commissione Agricoltura della Camera riguardante le “Disposizioni per l’assestamento del bilancio dello Stato per l’anno
finanziario 2021. C. 3259 Governo, approvato dal Senato”.