Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) “La riduzione del numero di slot ha il vantaggio di rendere più visibile e nitido il settore e di rendere più efficace il contrasto al gioco illegale” . E’ quanto sottolinea Alessandro Aronica, vice direttore Agenzia delle Dogane e dei Monopoli oggi a Roma in occasione della presentazione del Rapporto di Comunità 2016 di IGT-Lottomatica.

“Si parla molto di ludopatia ma serve capire quale è veramente la dimensione di questi fenomeni. Va incrementata la ricerca e lo studio del settore, anche dal punto di vista epidemiologico. Lo studio dell’Istituto Superiore di Sanità che abbiamo promosso nel 2015 sarà pronto entro fine anno”.

Aronica ha quindi accennato all’appuntamento previsto per il 6 luglio quando Spagna, Francia, Portogallo e Italia firmeranno l’accordo per la liquidità condivisa nel poker online.  “L’accordo che firmeremo domani ha un valore pionieristico – sperimentale, un’importante collaborazione che si consolida anche se si dovrà attendere del tempo per vedere i frutti. Auspichiamo che l’esperimento sia positivo,  in grado di risollevare il settore del poker online in difficoltà da diversi anni. Le prime partite potranno essere giocate già entro fine anno” ha concluso .

Commenta su Facebook