Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Anche ad Alessandria arriva l’ordinanza con le limitazioni orarie per gli apparecchi da gioco con vincita in denaro all’interno di sale giochi, esercizi commerciali, bar, circoli pubblici e privati. Tutti i negozi e gli esercizi avranno l’obbligo di esporre un cartello con l’orario previsto e di staccare la spina nelle ore prestabilite.  

 

L’ordinanza uscita in questi giorni differenzia gli orari di sospensione in base alla tipologia di attività. Così “per sale gioco e esercizi di gioco lo stop è per tre ore, dalle 12 alle 15”, mentre per gli “esercizi pubblici e commerciali, circoli privati, tutti i locali pubblici o aperti al pubblico le prime e le ultime due ore dell’orario individuale di apertura”. Così ad esempio su una vetrina del centro si legge “9.30-17.30”. Mentre per quegli esercizi pubblici e commerciali che hanno una apertura sulle 24 ore, gli orari sono precisi: lo stop è “dalle 7 alle 10 e dalle 17 alle 20”. Uno stop, di media, di 4 ore. Che deve trovare riscontro con la necessità di una riduzione di accessibilità al gioco d’azzardo, senza però sfociare in un eccessivo proibizionismo, col rischio di ottenere il classico “effetto contrario” di reazione.

Commenta su Facebook