slot

Gli esponenti del partito di Salvini, Francesco Ciavardini e Giuseppe Pizzuti, da mesi sono attivi per capire quale sia la situazione nella loro città, ossia Alatri (FR), in tema di gioco d’azzardo.

«Da tempo infatti è stato chiesto all’amministrazione comunale se esiste un regolamento che gestisce il gioco d’azzardo sul territorio alatrense e se vengono fatte rispettare le leggi vigenti in materia, non ricevendo neppure uno straccio di risposta da parte di un’ente sempre più latitante e che forse non ha nessuna voglia di rispondere a determinati quesiti».

«Una cosa è certa: la battaglia al gioco d’azzardo patologico da parte della Lega, come a livello nazionale così come a livello comunale, è soltanto cominciata, non si può permettere che una dipendenza così grave sia avallata, in nessun modo ed in nessun caso, e cosa ancora più importante non si può accettare il silenzio delle istituzioni. Probabile inoltre che venga prossimamente organizzato ad Alatri un convegno su questo delicato argomento, con la presenza di associazioni di settore e di medici specialisti in dipendenze».

«A breve -concludono- sarà presentata una istanza di accesso agli atti per comprendere lo stato dei fatti sul gioco d’azzardo nel Comune di Alatri».

Commenta su Facebook