azzardo
Print Friendly, PDF & Email

Alassio (SV) si muove per un regolamento restrittivo per contrastare la ludopatia. E’ al vaglio dell’amministrazione comunale l’idea dei limiti orari con la predisposizioni di “fasce protette” ad esempio in orario “uscita da scuola”, ma anche distanze maggiori dalle cosiddette zone sensibili (vicino a scuole, chiese e aree per bambini) da bancomat e magari una forte campagna informativa contro i rischi del gioco d’azzardo patologico.

L’amministrazione alassina sta pensando anche a veri e propri incentivi e sgravi fiscali per le attività (bar e tabacchi) che decidono di rinunciare alle macchinette.

Commenta su Facebook