La Giunta ha deliberato l’adesione del Comune di Sciacca (AG) al progetto di costituzione del coordinamento provinciale permanente per la prevenzione e la lotta alla diffusione del gioco d’azzardo patologico. Ne danno notizia il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alle Politiche Sociali Gisella Mondino.

L’iniziativa fa capo al servizio dipendenze patologiche dell’Asp di Agrigento e prende le mosse dal decreto del 25 marzo 2015 dell’assessore regionale della Salute con cui sono state approvate le linee guida sulla prevenzione del gioco d’azzardo patologico finalizzate a ottimizzare le risorse uniformando tecniche e modelli di comportamento, così da assicurare una omogeneità di approccio su tutto il territorio regionale.

L’istituzione del coordinamento provinciale permanente è prevista dallo stesso decreto per concorrere all’indicazione e allo sviluppo del completo e corretto programma di prevenzione. L’organismo, una volta costituito e operativo, dovrà predisporre un piano annuale d’intervento quale strumento orientato su tutte le forme della prevenzione e finalizzato sia a una sinergica lotta contro la diffusione del gioco d’azzardo patologico sia a un’efficace terapia dei giocatori patologici. A farne parte sono chiamati diversi soggetti tra cui le aziende sanitarie, le istituzioni scolastiche, le associazioni di volontariato, organizzazioni sindacali, di famiglie, nuclei di aggregazioni giovanili, le Prefetture e i Comuni. Il Comune di Sciacca sarà rappresentato da una propria assistente sociale.

Commenta su Facebook