I concessionari di gioco devono disattivare ogni servizio che consenta la raccolta di gioco, attraverso slot e altro, all’interno delle tabaccherie. Lo chiarisce una nota a firma del direttore del’ADM, Marcello Minenna.

La nota reca la data del 12 marzo 2020 e’ la disposizione ha validità a partire da oggi.

La ratio di questa misura sta nella necessità di rendere più agevole possibile l’approvvigionamento di merci all’ interno delle tabaccherie nel rispetto delle disposizioni previste dai decreti gia’ emanati in materia di contenimento della diffusione Coronavirus.

I giochi a cui fa riferimento la nota sono tutti quelli che implicano la permanenza del giocatore all’interno dell’esercizio commerciale.

DIRETTIVA