A Testa Alta Diana, addetta alle pulizie in una sala Allstar del gruppo NOVOMATIC in Lombardia, evidenzia l’insensatezza della chiusura del comparto giochi rispetto ad altre attività.

“Ci hanno chiuso per decreto Fontana già a ottobre 2020. Posso tranquillamente affermarmare che era tutto perfettamente organizzato: disinfettanti, divisori in plexiglass, attenta ed oculata pulizia ad ogni uso di slot machine di eventuali clienti effettuato tempestivamente dal personale di sala, ingressi diversificati per entrata e uscita. Eppure siamo qui ancora a casa mentre pur essendo in zona rossa sono consentite le aperture di vivai, vendita sigarette, vendita profumi. Per voi un profumo, una bella pianta per abbellire un balcone, una bella sigarettina non sono forse prodotti voluttuari come potrebbe esserlo una giocata individuale ad una slot machine separata dalle altre da divisori adeguati?”.