«Stiamo cercando di trovare una strada per dare il contributo di 500 euro anche alle aziende che hanno degli insoluti e non sono in regola con il pagamento delle tasse». Lo annuncia l’assessore al Commercio del Comune di Rovigo, Patrizio Bernardinello. «Ho incaricato gli uffici di trovare una soluzione per aiutare anche le imprese insolventi, per le quali il contributo non era previsto, l’aiuto economico andrà prima alle aziende che hanno certificato un calo del fatturato, imprese consolidate, che erano presenti da prima del Covid e che sono state danneggiate dai due lockdown, rispettivamente quello della scorsa primavera e quello di adesso». E’ quanto si legge su ilgazzettino.it.

A ricevere l’aiuto saranno anche le neo imprese sorte a marzo 2019, compresi bar e negozi che verranno premiati così dall’Amministrazione per avere avuto il coraggio di fare impresa, nonostante le enormi difficoltà del momento. Il contributo di 500 euro andrà, nello specifico, alle imprese operanti nel settore del commercio, pubblici esercizi, servizi alla persona, turismo, sport, cultura, spettacolo, intrattenimento. Escluse però sale bingo, sale gioco slot-vlt e scommesse.