Betclic Everest Group ha rivelato che le autorità fiscali austriache hanno avviato una verifica fiscale nei confronti dell’operatore di gioco bet-at-home. La filiale di Linz è stata multata per 11,9 milioni di euro.

L’Austria sta procedendo con una verifica fiscale nei confronti di su bet-at-home.com Entertainment attraverso il Ministero delle finanze. Secondo Bet-at-Home, i revisori hanno messo in dubbio i trasferimenti all’interno dell’azienda.

Anche se i revisori non hanno rivelato le loro preoccupazioni bet-at-home assicura che si aspetta di pagare tale importo. È corrispondente al quinquennio successivo alle contestazioni da parte delle autorità.

L’Austria cerca di aggiornare il gioco

L’Austria sta cercando di aggiornare la sua industria del gioco d’azzardo con nuovi regolamenti, poiché quelli attuali operano da oltre quattro decenni. La Bassa Austria, il più grande stato del paese, ha presentato alla Commissione europea le proposte di legge sulle scommesse sportive online e terrestri.

L’attuale legislazione, denominata Legge sulle attività dei totalizzatori e dei bookmaker, ha ricevuto il via libera nel 1978 e da allora regola l’industria. La legge sulle scommesse sportive della Bassa Austria intende aggiornare le leggi attuali. Tuttavia, il governo ritiene che sia necessario un aggiornamento completo visti i continui sviluppi tecnologici nel settore del gioco d’azzardo.

La legislazione della Bassa Austria, inoltre, risulta  conforme alla  quarta direttiva antiriciclaggio dell’Unione europea . La legge stabilisce che gli operatori di scommesse sportive possono richiedere licenze online o al dettaglio. I nuovi iscritti possono ottenere licenze solo per due anni, mentre quelli che li rinnovano possono richiedere licenze di 10 anni. Le licenze di scommesse sportive online hanno una durata di due anni.

Commenta su Facebook