Un operatore di gioco d’azzardo online pagherà una sanzione pecuniaria di £ 630.000 dopo che un’indagine della Gambling Commission ha rivelato una serie di violazioni in materia di riciclaggio di denaro e responsabilità sociale.

Smarkets (Malta) Limited pagherà la somma a sei cifre per queste irregolarità, che hanno visto i clienti autorizzati a giocare senza un’adeguata verifica della fonte di fondi in corso e non riuscire a identificare e interagire con i clienti a rischio di subire danni.

L’operatore ha inoltre ricevuto un avviso formale e sarà sottoposto a un audit per assicurarsi che stia effettivamente attuando le proprie politiche, procedure e controlli in materia di antiriciclaggio e responsabilità sociale.

Esempi di irregolarità da parte di Smarkets includono un cliente che può depositare £ 395.000 in un periodo di quattro mesi, senza che Smarkets effettui controlli sull’appropriata fonte di fondi. Un altro esempio è quello di un individuo che trasferisce livelli significativi di fondi tra conti senza che si verifichino controlli o controlli sull’origine dei fondi.

Sarah Gardner, vice CEO della Commissione, ha dichiarato: “Questo caso è stato identificato attraverso i controlli di conformità e sottolinea ancora una volta come agiremo contro gli operatori di gioco che deludono i loro clienti.

La nostra indagine su Smarkets ha portato alla luce una serie di irregolarità in cui i clienti sono stati messi a rischio di danni legati al gioco.

Era ovvio che erano in atto sistemi e processi scadenti che hanno contribuito a queste violazioni, guidati dall’incapacità dell’azienda di implementare efficacemente le proprie politiche e controlli”.

Articolo precedenteScommesse sportive. IGT e Nisqually Red Wind Casino firmano un accordo pluriennale
Articolo successivoSerie A. Sarà una stagione da record? Su Sisal.it tutti i primati da battere