“Il cinema è uno specchio dipinto”  affermava Ettore Scola, noto regista campano e venuto a mancare nel 2016. Da sempre il cinema è stato considerato lo specchio della realtà, andando a ricreare emozioni e sensazioni nella quale lo spettatore si immerge.

Le tematiche affrontate all’interno delle pellicole sono variegate e alcune vedono come protagonista il Poker. Il famoso gioco di carte francesi, che spopola nei casinò online, è molto praticato dai professionisti e non, arrivando addirittura ad incollare allo schermo milioni di appassionati. Ecco quindi di seguito tre film da non perdere assolutamente se si è amanti del Poker.

Il giocatore – Rounders, di John Dahl

Uscito l’11 settembre del 1998, Il giocatore di John Dahl è considerato un grande classico nel mondo del poker. Addirittura molti lo considerano uno dei migliori, se non il migliore, film di questo genere. Parliamo di uno dei primi film sul Texas Holdem ad addentrarsi nel gioco moderno e nelle World Series of Poker.

Protagonista della pellicola è Matt Damon, che entra nei panni di Mike McDermott. Il giovane, entrato a far parte del mondo del poker clandestino, ha come obiettivo aiutare l’amico Worm, interpretato da Ed Norton, ad estinguere i suoi debiti nei confronti degli strozzini. 120 minuti di pura adrenalina e suspense.

All’uscita nelle sale, il film ottenne un buon successo, incassando circa 23 milioni di dollari negli Stati Uniti, il doppio rispetto a quanto è stato speso per la realizzazione, circa 12 milioni. Fatto molto interessante è che guadagnò molto di più con il fenomeno dell’home video nei primi anni del 2000, facendolo diventare il grande classico che tutti i giocatori non possono fare a meno di vedere.

All’interno dei 120 minuti è possibile assistere a un cameo di Johnny Chan, due volte campione dell’evento principale delle WSOP.

Molly’s Game di Aaron Sorkin

Torniamo indietro di 5 anni. Nelle sale cinematografiche usciva Molly’s game di Aaron Sorkin. La pellicola si basa sulle memorie Molly’s Game: From Hollywood’s Elite to Wall Street’s Billionaire Boys Club, My High-Stakes Adventure in the World of Underground Poker di Molly Bloom.

Gli appassionati del famoso gioco hanno apprezzato notevolmente questa pellicola, facendole incassare circa 59,3 milioni di dollari. Nel 2018 fu addirittura candidato alla miglior sceneggiatura non originale agli Oscar.

All’interno si parla di Molly Bloom che, una volta abbandonata la facoltà di giurisprudenza, si dirige a Los Angeles. Qui la protagonista, interpretata Jessica Chastain, organizza i più grandi eventi del mondo del poker. Ovviamente all’interno gira un enorme flusso di denaro, al punto da attirare l’attenzione dell’FBI, indagando sul giro di gioco clandestino che invade Hollywood.

Mississippi Grind di Anna Boden e Ryan Fleck

Due anni prima di Molly’s Game ha fatto la sua comparsa Mississippi Grind. Qui abbiamo uno sguardo diverso sul mondo del poker. Bisogna dire che il film nelle sale non è andato benissimo, con 422.746 mila dollari incassati. Pochissimi, nonostante il film sia stato realizzato con un budget basso. Nonostante ciò, i giocatori hanno apprezzato notevolmente la pellicola, molto leggera rispetto ai film citati più sopra.

I protagonisti sono Ryan Reynolds e Ben Mendelsohn, due giocatori di poker in viaggio in cerca di fortuna. Durante i 108 minuti di proiezione, tra gag comiche e interazioni con strozzini, cercheranno di cambiare la propria vita.