petralia
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Mentre prima le iniziative che riguardano il gioco responsabile servivano anche a distinguere operatori legali da quelli illegali, oggi in maniera proattiva tra gli stessi concessionari sono diventati un mezzo di competizione positiva. Il conto di gioco rimarrà il cardine anche se lo sviluppo della tecnologia non esclude adeguamenti. Resta fondamentale la tutela del modello concessorio”.

E’ quanto ha detto Daria Provvidenza Petralia, Dirigente Responsabile del gioco a distanza, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, intervenendo al convegno della Ricerca 2017-2018 dell’Osservatorio Gioco Online, promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, assieme all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) e Sogei in corso a Milano.

Commenta su Facebook