Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) L’Associazione Nazionale dei giocatori d’azzardo online del Portogallo ha annunciato l’intenzione di presentare una petizione in Parlamento che include 4.600 firme di giocatori per chiedere che il Governo di introdurre una nuova aliquota fiscale.

L’associazione vuole ridurre la tassa imposta agli operatori locali con licenza online che oggi , per poker e casinò online, è fissata al 30 per cento del fatturato. Gli operatori di scommesse sportive online versano la tassa più alta: su una raccolta di 33 milioni di dollari versano l’8 per cento del betting turnover e il 16 per cento del betting revenue. All’inizio di questo mese, il regolatore del gioco d’azzardo dal Portogallo, il Serviço Regulação e Inspeção de Jogos do Turismo de Portugal (Srij), ha riferito che nel primo trimestre dell’anno gli operatori hanno raggiunto buoni risultati, anche se il mercato sta ancora attendendo nuovi investitori.

Betclic Everest Group, il primo titolare della licenza di scommesse sportive on-line, ha detto che le tasse hanno assorbito il 66 per cento del fatturato della società, e che non resta quasi nulla per le spese di promozione e di funzionamento.

 

Commenta su Facebook