polizia locale
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – L’ordinanza con cui dal febbraio dello scorso anno il Comune di Verona ha limitato l’orario di sale slot e videolottery è ancora in vigore. Nonostante il tribunale scaligero abbia annullato alcune sanzioni, l’ordinanza non è decaduta e quindi tutti i locali che hanno le macchinette devono comunque rispettarla.

La precisazione arriva dalla polizia municipale di Verona, che ricorda che il provvedimento del tribunale è limitato a sette violazioni accertate a carico di alcuni esercenti per cui è scattata la chiusura. I vigili quindi proseguono nelle attività di monitoraggio e controllo specifico, per verificare che non sia superato il limite di otto ore al giorno di operatività per questo tipo di giochi. Il che vale sia per le sale slot e videolottery e sia per gli apparecchi presenti negli esercizi commerciali.

L’ordinanza prevede anche orari di apertura specifici: dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22. Chi non li rispetterà dunque può ancora essere sanzionato nelle forme previste dall’ordinanza.

Commenta su Facebook