Il Department for Digital, Culture, Media & Sport (DCMS) del Regno Unito ha rilasciato un nuovo lungo report sulle loot box, nel quale viene affermato che queste dovrebbero essere rimosse dai giochi venduti ai bambini. Inoltre, il Department for Digital, Culture, Media & Sport (DCMS) suggerisce che il PEGI (l’ente di classificazione dei videogame) applichi il bollino “Gioco d’azzardo” nelle opere che includono loot box.

Quella del Department for Digital, Culture, Media & Sport (DCMS) è una proposta che va in contrasto con quando legiferato dal governo del Regno Unito, il quale ha concluso che le loot box non sono gioco d’azzardo. Il report afferma che le prove di un effetto di questi meccanismi sui bambini sono limitate, ma al tempo stesso ritiene che si dovrebbe adottare un approccio più cauto, almeno fino a quando non ci saranno prove sufficienti per affermare che loot box non abbiano alcun impatto sui più giovani.

Commenta su Facebook