Print Friendly

(Jamma) Nel 2016 il mercato del gioco d’azzardo in Spagna ha registrato un incremento del 3,03%. E’ quanto riporta la Memoria Annuale della Dirección General de Ordenación del Juego.

Complessivamente nel 2016 sono stati superati gli 8.399,71 milioni di euro di margine
sul gioco, ovvero il valore dei ricavi meno le vincite erogate. Il segmento dell’online si mantiene in linea con i valori dell’anno precedente , ovvero il 6,09% rispetto al 93,91 rappresentato dalla quota di mercato del gioco terrestre.

In cifre il margine nel segmanto dell’online è stato pari a 429,274,246 euro, il 34.32% in più rispetto all’anno precedente. Nel 2016 l’online rappresenta il 3,94% degli importi
giocati, contro il 3,73% del 2015 e il 3,88% nel 2014. Nello specifico il poker ha registrato un calo del 4,33%.

Gli apparecchi da intrattenimento

Si stima siano 199,156 gli apparecchi da intrattenimento a vincita limitata installati sul territorio spagnolo ( erano 207,245 nel 2015), vale a dire un 3,90% in meno rispetto al 2015. Va comunque precisato che il dato va preso con molta cautela considerando che “in questo tipo di Gioco convergono diversi fattori, come il fatto che possono essere installati in posti diversi” come si legge nel report. Considerando i soli dati , approssimativi, comunicati dalla Comunità di Andalucía, Cantabria, Castilla La Mancha, Galizia, Madrid, Navarra e Ceuta, si stima che le somme giocate abbiano registrato un incremento del 4,3% rispetto al 2015. 

Le sale da gioco sono complessivamente 2.471, di cui 702 in Andalusia e 328 a Madrid.

Commenta su Facebook