(Jamma) – Il Consiglio di Amministrazione di Snaitech S.p.A., riunitosi in data odierna a Milano ha approvato ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2017 del Gruppo, che riporta ricavi per 227,4 milioni di euro, un EBITDA pari a 28,3 milioni di euro, un EBIT di 14,2 milioni ed un Risultato Netto positivo per 2,2 milioni di euro.

Di seguito i principali dati e indicatori del Bilancio Consolidato.

Il business di Snaitech nel primo trimestre 2017 è stato caratterizzato dagli sviluppi e dagli eventi di seguito rappresentati: raccolta complessiva pari a 2.680 milioni di euro, con dinamiche particolarmente positive registrate nel settore Online, sia nel comparto delle scommesse online (+35,3%) sia in quello dei giochi online (+22,3%); integrazione con il Gruppo Cogemat completata con successo con il raggiungimento di importanti miglioramenti ed efficienze operative per il Gruppo Snaitech; prosecuzione con successo del processo di outsourcing dei negozi Snai Rete Italia (“SRI”); acquisto di ulteriori 100 diritti VLT.

Raccolta e trend
Di seguito, vengono presentati i dati di raccolta del primo trimestre 2017 confrontati con quelli del pari periodo dell’esercizio 2016.

Nel primo trimestre 2017 la raccolta complessiva del Gruppo è stata pari a 2,7 miliardi di euro, in flessione del 3,2% rispetto ai 2,8 miliardi di euro raggiunti nel pari periodo 2016.

Di seguito un commento dettagliato relativo all’andamento registrato dai vari segmenti di business. Le quote di mercato di seguito indicate ed attribuite a Snaitech sono basate sui dati di settore disponibili.

Business Betting Fisico
La rete di accettazione scommesse sportive di Snaitech si caratterizza per la diffusione capillare sul territorio italiano ed è composta da 1.599 punti gioco gestiti.
Snaitech si conferma leader di mercato del Betting Fisico con una quota di mercato complessiva del 19,1%. In particolare, Snaitech ha una market share del 17,2% nelle Scommesse Sportive, del 38,6% nel segmento dei giochi a base Ippica e del 18,4% nelle Scommesse su Eventi Virtuali.

Nel comparto delle scommesse sportive la raccolta totale del Gruppo sul canale fisico nel primo trimestre del 2017 ha registrato una crescita del 2,9% passando da 191 milioni di euro nel 2016 a 196 milioni di euro nel 2017, incremento dovuto al maggiore livello di payout ed alle attività di ottimizzazione della rete e di prodotto. I primi tre mesi del 2017 hanno registrato un payout (entità percentuale delle vincite pagate agli scommettitori rispetto al movimento di gioco raccolto) sulle scommesse sportive, pari al 86,8% rispetto al 79,9% dell’analogo periodo del 2016. Calano rispetto al 2016 le scommesse a base ippica (50 milioni di euro, -15,6% rispetto al 2016) e quelle sugli eventi virtuali (69 milioni di euro, -12,1% rispetto al 2016).

Business Gaming Machines
Nel comparto delle Gaming Machines, Snaitech è il secondo più importante operatore di mercato con una market share del 14,7%. Il Gruppo, al 31 marzo 2017, ha in carico 59.313 nulla osta di esercizio AWP, ubicati in circa 14.781 esercizi sul territorio, ed è titolare di 10.378 diritti per l’esercizio della raccolta mediante VLTs, di cui 9.989 installate in 1.258 locali.

I volumi di raccolta del Gruppo nel comparto delle Gaming Machines sono complessivamente in calo rispetto a quelli dell’anno precedente, passando da 1.965 milioni di euro a 1.827 milioni di euro (-7,0%). Tale risultato è da imputarsi principalmente all’inasprimento delle normative territoriali sulle distanze e sugli orari e per le AWP all’abbassamento del livello minimo di payout da 74% a 70% avvenuto nel corso del 2016. In dettaglio, le VLT nel primo trimestre hanno raccolto 899 milioni di euro (-2,1% rispetto al 2016) e le AWP 929 milioni di euro (-11,3% rispetto al 2016).

Business Online
Il Gruppo nel segmento Online, rappresentato da Scommesse e Games (Bingo, giochi di carte in modalità Torneo e Cash, giochi da Casinò e Slot Online), ha raccolto nel corso dei primi tre mesi del 2017 392 milioni di euro contro i 312 milioni di euro del 2016 (+25,6%).
La crescita della raccolta, sia nel comparto delle Scommesse (+35,3%) sia in quello dei Games (+22,3%), è prevalentemente riconducibile all’ampliamento della gamma dei prodotti offerti e all’attività di cross-selling sul canale fisico. La quota di mercato su questo segmento, pur in presenza di una crescente pressione competitiva, è pari al 6,3%.
Nel primo trimestre del 2017 le Scommesse Online hanno registrato un payout pari al 89,1% rispetto all’86% del pari periodo 2016.

Ricavi
I ricavi totali di Gruppo mostrano un incremento del 3,3%, passando da 220,2 milioni di euro del primo trimestre 2016 a 227,4 milioni di euro nel 2017, da attribuirsi principalmente al minor payout delle AWPs e alle positive dinamiche registrate dal canale Online, parzialmente controbilanciato dall’impatto negativo derivante dal payout delle scommesse sportive.
Per una migliore illustrazione delle dinamiche di business nel corso del primo trimestre 2017, si riporta di seguito la tabella riassuntiva relativa ai ricavi per settore operativo.

Margini, risultato netto e PFN
L’EBITDA del primo trimestre 2017, pari a 28,3 milioni di euro, registra una flessione del 26,9% rispetto al pari periodo del 2016: tale risultato è prevalentemente riconducibile al payout sfavorevole registrato dalle scommesse sportive, parzialmente compensato dalla buona performance operativa registrata nel settore Online.

Di seguito si riporta la tabella di confronto degli indicatori di conto economico ed il raccordo mostrante il calcolo dell’EBITDA.

L’EBIT del Gruppo nel primo trimestre 2017 è positivo per 14,2 milioni di euro rispetto ai 20 milioni di euro registrati nei primi tre mesi del precedente esercizio.

Il risultato ante imposte del primo trimestre 2017, positivo per 4,6 milioni di euro, registra uno scostamento negativo di 1,4 milioni di euro rispetto al dato 2016, riconducibile ad un risultato operativo inferiore solo in parte controbilanciato da un minor valore degli ammortamenti e da una significativa riduzione degli oneri finanziari frutto dell’emissione a novembre 2016 di nuovi prestiti obbligazionari a condizioni finanziarie favorevoli rispetto al preesistente debito.

Il risultato netto è positivo 2,2 milioni di euro, in miglioramento del 38,9% rispetto ai 1,6 milioni di euro del pari periodo 2016.

L’indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2017 è pari a 494,5 milioni di euro, a fronte di 480,9 milioni di euro al 31 dicembre 2016.

Avanzamento Piano Industriale ed effetti del D.L. n. 50 del 24 aprile 2017
Le linee guida del Piano Industriale 2017-2019, recentemente approvato dal CdA di Snaitech, prevedono: il focus sullo sviluppo del segmento Online, grazie all’introduzione di nuovi prodotti, all’evoluzione dei servizi offerti e all’attività di cross – selling su rete fisica;
il rinnovo dei diritti Scommesse e l’update tecnologico della rete di agenzie attraverso la progressiva introduzione di nuovi terminali di gioco evoluti; l’evoluzione e l’estensione delle piattaforme VLT offerte alla rete distributiva nel segmento Gaming Machines ed una mirata selezione dei contenuti di gioco e dei partner AWP sul territorio; il proseguimento della strategia di outsourcing in corso sulla rete di negozi SRI; il completamento entro il primo semestre 2018 del piano di sinergie post integrazione con Cogemat.

Gli obiettivi indicati nel Piano Industriale:
break-even sull’utile netto già nell’esercizio 2017
crescita media della raccolta superiore al 4% nel triennio 2017-2019
rapporto di indebitamento (Posizione Finanziaria Netta/EBITDA) pari a 2,0x a fine Piano.

Il Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017 ha introdotto alcune novità regolamentari nell’ambito del settore dei Giochi, di seguito richiamate: immediato incremento del prelievo erariale unico (“PREU”) dal 17,5% al 19% per le AWP; immediato incremento del PREU dal 5,5% al 6% per le VLT; dal 1 ottobre 2017, incremento dal 6% al 12% della “Tassa della Fortuna” applicata alle vincite VLT eccedenti i 500 euro. Si segnala come, alla luce del dibattito parlamentare attualmente in corso, sia possibile una diversa distribuzione dei maggiori prelievi previsti nel settore dei Giochi, con conseguente leggera riduzione degli incrementi PREU sopra esposti in sede di conversione in legge del decreto.

In ogni caso, alla luce delle nuove misure sopra descritte e in assenza di successive modifiche in fase di conversione, Snaitech conferma l’obiettivo di break-even sull’utile netto 2017 e il target di crescita media superiore al 4% previsto per la raccolta nel triennio di piano. A livello di rapporto di indebitamento, la maggior tassazione prevista sulle gaming machines, determina un frazionale innalzamento del target previsto al 2019 da 2,0x a 2,3x.

Current Trading: andamento di raccolta e payout nel mese di aprile
La raccolta complessiva di Snaitech nel mese di aprile è risultata pari 913 milioni di euro, in crescita di circa il 2% rispetto al mese di aprile 2016 (895 milioni di euro). L’incremento è in gran parte determinato dai volumi di gioco del segmento online, nel quale le scommesse ed i giochi a distanza hanno registrato una raccolta rispettivamente di circa 37 milioni di euro (+41% rispetto a aprile 2016) e di circa 90 milioni di euro (+25% rispetto ad aprile 2016).
Si segnala infine un’inversione di tendenza nei livelli di payout delle scommesse sportive, risultato ad aprile inferiore di circa 3 punti percentuali a quello dello stesso mese del 2016.

Commenta su Facebook