snaitech snai
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il Consiglio di Amministrazione di Snaitech S.p.A., riunitosi in data odierna, ha esaminato i dati preliminari consolidati dell’esercizio 2017, ancora soggetti alle attività di revisione legale. Quindi ha successivamente approvato l’aggiornamento del Piano Industriale con l’estensione dell’orizzonte temporale all’esercizio 2020.

I risultati preliminari consolidati per il 2017 mostrano un valore della raccolta Snaitech pari a 10,5 miliardi €, in linea con il 2016, un EBITDA a 135,9 mln € (128,3 mln € nel 2016) ed un Utile Netto di 27,0 mln €, rispetto ad una perdita di 17,0 mln € registrata nel 2016.

La Posizione Finanziaria Netta a fine anno è risultata pari a 428,8 mln €, in miglioramento di oltre 52 mln € rispetto al 2016. Sempre in data odierna, il CdA Snaitech ha quindi approvato l’aggiornamento del Piano Industriale 2017-2019, estendendo l’orizzonte dello stesso Piano all’anno 2020 e recependo le novità regolamentari per il settore dei Giochi emerse nel corso degli ultimi mesi: incremento tassazione sulle Gaming Machines, riduzione del 35% del numero delle AWP prevista nel corso 2018 e proroga di un ulteriore anno dei diritti Scommesse.

In continuità con il Piano 2017-2019, le linee guida del Piano 2018-2020 confermano i seguenti driver: focus sullo sviluppo del segmento Online, grazie all’introduzione di nuovi prodotti, all’evoluzione dei servizi offerti e all’attività di cross-selling su rete fisica; rinnovo dei diritti Scommesse e update tecnologico della rete di agenzie attraverso la progressiva
introduzione di nuovi terminali di gioco evoluti; evoluzione delle piattaforme VLT offerte alla rete distributiva nel segmento Gaming Machines e selezione dei contenuti di gioco e dei partner AWP sul territorio; completamento entro il primo semestre 2018 del piano di sinergie sui costi operativi varato dopo l’integrazione con Cogemat.

Relativamente agli ulteriori driver presenti nel piano 2017-2019, si conferma che: la strategia di outsourcing della rete SRI è stata ad oggi completata; l’obiettivo di break-even sul Risultato Netto è da considerarsi raggiunto a seguito dei dati dell’esercizio 2017. A livello di target, il Piano 2018 – 2020 conferma l’obiettivo di crescita della raccolta di circa il 3% annuo, la
riduzione del leverage PFN/EBITDA a 2,4x nel 2019 e aggiunge, per l’anno 2020, un target di EBITDA previsto superiore a 160 mln €. Il livello medio degli investimenti annui (escluso il rinnovo dei diritti Scommesse) è previsto nel range 25 – 30 mln €.

Il CdA Snaitech si riunirà il prossimo 16 marzo per l’approvazione del Progetto di Bilancio 2017, come da calendario degli eventi già comunicato ai mercati.
Commenta su Facebook