Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) La Slovenia chiude definitivamente qualsiasi ipotesi di apertura al mercato delle scommesse sportive a operatori stranieri. Il Parlamento ha infatti espresso un voto contrario all’emendamento alla normativa di settore.

Confermato quindi il monopolioalla Sportna loterija, l’unico operatore di gioco che in Slovenia può offrire servizi di scommesse sportive. L’emendamento alla legge, che è stato approvato circa un mese fa da una maggioranza semplice, avrebbe dovuto abilire proprio questo monopolio consentendo alle società di scommesse sportive con sede nell’UE di ottenere una concessione.

La votazione ha visto 35 voti contraria e 26 a favore, ma per l’approvazione della modifica sarebbero serviti almeno 46 voti favorevoli. L’emendamento era stato sostenuto dai grandi club calcistici, che speravano in un incremento delle sponsorizzazioni,  e dai rappresentanti della federazione di basket e hockey su ghiaccio.

I contrari si sono opposti alla liberalizzazione perché temevano un impatto negativo sul finanziamento delle federazioni sportive, delle organizzazioni senza scopo di lucro e delle organizzazioni per la disabilità finanziate dai fondi della lotteria. Persino il governo uscente non ha appoggiato i piani di liberalizzazione ritenendo che avrebbe solo in parte regolato le scommesse sportive visto che l’intero settore del gioco d’azzardo avrebbe bisogno di un aggiornamento della regolamentazione.

Commenta su Facebook