Secondo il Commercial Gaming Revenue Tracker dell’American Gaming Association (AGA) nel primo trimestre del 2022, i ricavi dei giochi commerciali a livello nazionale sono stati pari a 14,31 miliardi di dollari. Questo stabilisce un nuovo record del primo trimestre e si avvicina al record trimestrale di tutti i tempi, appena stabilito nel quarto trimestre del 2021 ($ 14,35 miliardi).

Il buon inizio dell’anno è stato scandito dalla performance dei ricavi di marzo per 5,31 miliardi di dollari. Il mese ha segnato il maggior incasso nella storia del settore.

I consumatori continuano a cercare le opzioni di intrattenimento del gioco”, ha affermato il presidente e CEO di AGA, Bill Miller. “I buoni risultati del primo trimestre si basano sull’anno record del settore (2021), nonostante i problemi della catena di approvvigionamento, la carenza di manodopera e l’impatto dell’impennata dell’inflazione“.

Le entrate totali di gioco commerciale per il primo trimestre del 2022 sono aumentate di quasi il 29% anno su anno. Quasi tutte le giurisdizioni di gioco commerciali (32 su 34) hanno superato le entrate del primo trimestre dello scorso anno e sono stati stabiliti tre record trimestrali in: Arkansas ($ 147,4 milioni), Florida ($ 182,0 milioni) e New York ($ 996,6 milioni).

Le scommesse sportive e l’iGaming hanno continuato a registrare un’enorme crescita, con entrambi i verticali che hanno stabilito record trimestrali di tutti i tempi, mentre i giochi in presenza hanno mostrato una crescita trimestrale nel pieno di un tradizionale periodo di rallentamento stagionale.

Quattro anni dopo la PASPA, il successo delle scommesse sportive legali sta dimostrando ciò che abbiamo sempre saputo: i consumatori americani sono desiderosi di scommettere all’interno delle protezioni del mercato regolamentato“, ha aggiunto Miller. “Rinforza anche la necessità di eliminare gli operatori illegali offshore che depredano i clienti vulnerabili“.