Le squadre di calcio dovrebbero sensibilizzare maggiormente ii tifosi sui rischi legati al gioco eccessivo. Lo rivela una indagine della Football Supporters Association inglese.

Un nuovo sondaggio condotto dalla Football Supporters Association (FSA) in collaborazione con GambleAware ha rilevato che le squadre di calcio devono fare molto di più educare i propri fan sui rischi del gioco d’azzardo.

Considerando che le partnership commerciali tra club e bookmaker sempre più comuni (non in Italia dove è vietato dal luglio 2018), ai sostenitori è stato chiesto se ritenevano che il loro club stesse facendo abbastanza per avvertire dei rischi del gioco d’azzardo. Solo il 10%, secondo il sondaggio, ha risposto positivamente.

Il 13% degli intervistati dice di essere ( o sarebbe) felice di essere sponsorizzati da
una società di giochi d’azzardo.
I tifosi sono anche particolarmente critici nei confronti delle compagnie di scommesse che sponsorizzano singoli giocatori, come ad esempio 32Red che sponsorizza Wayne Rooney con indosso la maglia numero 32 nella contea di Derby – l’84% degli intervistati lo ha ritenuto
eccessivo, e che si dovrebbe pensare due volte a questo tipo di sponsorizzazioni.

Ai fan sono state poste una serie di domande sul ruolo del gioco d’azzardo durante la partita e molti sono preoccupati del fatto che i giovani tifosi possano essere  inutilmente esposti a messaggi di gioco.
Kevin Miles, amministratore delegato della Football Supporters Association, ha dichiarato: “Le società calcistiche non sono come nessun altro business- sono parte integrante della vita di molti tifosi e hanno un dovere di diligenza. I tifosi voglio che i club facciano di più per educare i loro sostenitori sui rischi del gioco d’azzardo e insieme a GambleAware spingeremo i club, in particolare quelli con importanti sponsor del gioco, a fare meglio “.

Il sondaggio è il primo lavoro congiunto di GambleAware e dalla FSA, e costituisce l’ultima parte della “Bet Regret”, una campagna di alto profilo che educa il pubblico sul potenziale impatto del gioco.
La partnership prevede una serie di iniziative nel corso della stagione 2019-2020 per incoraggiare moderazione nelle scommessa, in particolare se annoiati o alla ricerca di rifarsi delle perdite.
Marc Etches, Amministratore delegato di GambleAware, ha dichiarato: “I risultati del sondaggio evidenziano le preoccupazioni dei tifosi circa il fatto che le società calcistiche e le società di gioco d’azzardo potrebbero fare di più per incoraggiare scommesse sicure e rendere le persone, soprattutto i giovani, consapevoli dei rischi.
“La nostra nuova partnership con l’associazione dei tifosi di calcio si basa su un’agenda condivisa per aiutare a creare un ambiente di scommesse sicuro nel calcio. Significa che la voce dei tifosi verrà ascoltata e ci permetterà di impegnarci direttamente
con loro  per incoraggiare un comportamento di scommesse moderato “.

Commenta su Facebook