Le conseguenze negative del complicato e restrittivo quadro normativo tedesco per le scommesse sportive sono state rese chiaramente evidenti nel 2022 – con un calo del 13% del mercato delle scommesse sportive , nonostante sia l’ anno della Coppa del Mondo, e un mercato nero in forte espansione – secondo la Deutscher Sportwettenverband (DSWV) – l’Associazione tedesca delle scommesse sportive.

Per contrastare questa sfida, DSWV chiede di rafforzare il mercato legale delle scommesse sportive.

“Sfortunatamente, nel 2022, si è avverato esattamente lo scenario su cui abbiamo avvertito più e più volte: il mercato legale deve tenere testa agli innumerevoli fornitori del mercato nero che non aderiscono a nessuna specifica o regola. Per la maggior parte dei clienti, se un fornitore ha un permesso dalla Germania è secondario. Stanno cercando l’offerta più completa, le migliori probabilità, processi di pagamento semplici e bonus interessanti. È qui che le offerte legali hanno difficoltà.”, ha detto Mathias Dahms, Presidente di DSWV.

“La pubblicità serve a indirizzare tutti coloro che sono già interessati alle scommesse sportive nel mercato supervisionato dallo stato, e quindi sicuro. Per ottenere una licenza per le scommesse sportive in Germania, i fornitori devono soddisfare numerosi criteri di protezione dei giocatori. I fornitori illegali di paesi terzi non si preoccupano delle normative tedesche. Molti pubblicizzano anche su Internet intenzionalmente per far giocare anche i giocatori che si sono autoesclusi. Questo tipo di pubblicità deve essere urgentemente impedito e le possibilità pubblicitarie dei fornitori legali devono essere rafforzate.” – Luka Andric, ha detto l’amministratore delegato di DSWV.

Articolo precedenteGratta e Vinci regala 500mila euro a Monserrato (CA)
Articolo successivoMassachusetts, FanDuel festeggia il lancio delle scommesse su mobile con la partnership dei Boston Bruins