Si chiude con una vittoria a metà la lunga battaglia del marcio di scommesse per la tutela del suo marchio registrato nel lontano 2007.

Da anni la società sta conducendo una battaglia legale contro un cittadino tedesco sull’uso di “bet” e “365” e, dopo sei anni  ora ha ottenuto una parziale vittoria da un tribunale dell’UE per l’uso del suo nome in tutta l’Unione Europea.

Bet365 ha registrato Bet365 per la prima volta nel 2007 all’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale. L’approvazione è stata concessa nel 2012, ma Robert Hansen, un cittadino tedesco, ha tentato di far invalidare il marchio un anno dopo. Da lì una battaglia legale che si è chiusa solo la scorsa settimana.

Nel 2014, l’Ufficio della proprietà intellettuale dell’UE (EUIPO) si è schierato con Bet365 e ha respinto i tentativi di Hansen. Il tedesco ha fatto appello alla decisione e la Quinta commissione si è schierata dalla sua parte. La corte d’appello ha deciso che, sebbene fosse già un marchio affermato e un successo commerciale, non era diventato così importante.

Bet365 ha quindi impugnato la decisione e il caso è finito al Tribunale dell’UE. Nel 2017, ha emesso la sua sentenza , data la validità parziale nel suo caso alla società di registrare il marchio ai sensi della Classe 41 dell’EUIPO, che copre i servizi di scommesse, giochi d’azzardo e giochi, ma ha negato la registrazione in altre classi che riguardano servizi finanziari, software, pubblicità e altro ancora

Hansen ha presentato un altro appello, che la Corte di giustizia dell’Unione europea ha respinto nel febbraio 2018. Bet365 probabilmente pensava che i suoi problemi fossero finiti, ma non era così. All’inizio di quest’anno, l’appello, per qualche motivo, è stato inviato alla Quarta commissione di ricorso.

la Commissione nei giorni scorsi ha deciso che sì, Bet365 è un marchio legittimo che merita la protezione del marchio europeo, proprio come la Champions League e altri. TuttaviaBet365 non è in grado di contrassegnare il suo nome nelle altre ‘classi’, ovvero solo per giochi, gaming e scommesse.