Le entrate del terzo trimestre 2019 di Scientific Games sono aumentate del 4 percento a $ 855 milioni, in aumento rispetto agli $ 821 milioni dello scorso anno.

La crescita è stata raggiunta in tutti i settori di attività. Il reddito netto è stato di $ 18 milioni rispetto a una perdita netta di $ 352 milioni nel periodo dell’anno precedente. Il reddito netto è stato trainato dalla crescita delle entrate e da un guadagno di $ 19 milioni sulla rivalutazione del debito in Euro rispetto a una perdita di $ 4 milioni nel periodo precedente.

L’anno precedente includeva $ 339 milioni in ristrutturazioni e altri oneri legati principalmente al verdetto in materia legale Shuffle Tech. EBITDA rettificato consolidato è aumentato del 6 percento a $ 344 milioni da $ 326 milioni in $ nell’esercizio precedente, trainato principalmente da maggiori ricavi e miglioramenti delle attività.

La liquidità netta fornita dalle attività operative è stata di $ 141 milioni rispetto ai $ 223 milioni del periodo dell’anno precedente, principalmente dueto a una variazione di $ 48 milioni nella tempistica dei pagamenti di interessi e un aumento dei crediti trainato dalle maggiori vendite di giochi e dalla tempistica delle collezioni durante il trimestre. L’indebitamento netto,  è diminuito di $ 50 milioni sequenzialmente a $ 8,6 miliardi alla fine del trimestre ($ 9 miliardi in valore nominale del debito in essere meno $ 363 milioni di liquidità e equivalenti di cassa).

Da evidenziare l’ accordo esclusivo per la fornitura di terminali di vendita al dettaglio WAVE ™ in Italia, rendendolo una delle più grandi reti di punti vendita di terminali per lotterie al mondo ▪
L’accordodi fornitura esclusiva di giochi istantanei della lotteria leader a livello mondiale , Sisal, e terminali WAVE di ultima generazione per la lotteria nazionale turca. ▪ La partnership trentennale con la lotteria della Florida con l’aggiudicazione di un nuovo contratto SGEP di 7 anni ▪ L’aggiudicazione dela concessione della lotteria brasiliana attraverso una joint venture

Commenta su Facebook