L’Osservatorio Italiano Esports presenta la ricerca sviluppata dal suo monitoring partner SOPRISM sui profili demografici degli utenti di Twitch. Per la prima volta in Italia, uno studio delinea come avviene l’interazione all’interno della piattaforma e il suo utilizzo. Attraverso un’analisi dei target degli utenti, la ricerca pone le basi per comprendere i benefici in chiave marketing di Twitch

Twitch è ormai diventato la piattaforma streaming leader del mondo gaming, e non solo. Ma da quale tipologia di persone è utilizzata in Italia? È la domanda che troverà risposta durante l’evento “Twitch in Italia: i dati sul pubblico e le abitudini di utilizzo” organizzato dall’Osservatorio Italiano Esports e dal suo monitoring partner SOPRISM.

Sempre più aziende si stanno avvicinando alla piattaforma di proprietà di Amazon, spinte dalla crescita di utenti che per la maggior parte appartengono a fasce di età giovani. L’aumento di popolarità di Twitch, però, non corrisponde a una comprensione effettiva dei profili demografici e psicografici dei suoi utilizzatori.

Per questo motivo, per la prima volta in Italia, l’OIES diffonderà una ricerca che indagherà questi aspetti, fornendo risposte soprattutto ai brand che vogliono investire in ambito Esports e gaming. Il report è stato realizzato da SOPRISM, società belga specializzata nel social audience profiling e membro dell’Osservatorio, che attraverso l’incrocio di diversi indicatori è riuscita a delineare in modo chiaro i profili degli utenti di Twitch in Italia.

È una ricerca unica nel suo genere, che darà uno spaccato preciso sull’effettivo target che si raggiunge sulla piattaforma. Questi dati rappresenteranno risorse preziose per le aziende che vorranno pianificare campagne di marketing per intercettare questa tipologia di utenti.

L’evento si terrà online, tramite piattaforma Zoom, il 31 maggio alle 17,30. Parteciperanno alla discussione (in ordine alfabetico):

  • Simone Ariu, digital, CRM e Social Media Cagliari Calcio

  • Alessandra Bochicchio, Insight Manager SOPRISM

  • Luigi Caputo, co-founder OIES

  • Enrico Gelfi, co-founder OIES

  • Fabio Lalli, Founder IQUII

  • Jonathann Mingoia, co-founder SOPRISM

Con questo evento l’OIES pone un altro tassello indispensabile nella comprensione del mondo Esports. La ricerca dimostra l’impegno dell’Osservatorio nel fornire i dati e le conoscenze necessarie alle aziende per investire in questo settore: passaggio fondamentale per la sua crescita economica. Questo lavoro rientra nel Centro Studi Nazionale Esports dell’OIES, il più grande database di dati e ricerche sul mercato esportivo italiano.

Per partecipare alla diretta della presentazione ci si può iscrivere inviando una mail a oiesports@sportdigitalhouse.it, in modo da ricevere il link zoom al quale collegarsi il 31 maggio alle ore 17,30.

La partecipazione è libera, fino ad esaurimento posti disponibili.

L’Osservatorio Italiano Esports è un progetto spin-off di Sport Digital House, digital agency focalizzata sul settore dello sport che sviluppa innovative strategie di funnel marketing per le aziende utilizzando il proprio network di atleti e team Esports.