Ronald Prins è il nuovo presidente del comitato consultivo della Gaming Authority (Ksa). Prins, specialista in sicurezza digitale e noto per Fox-IT, è il successore di Arthur Docters van Leeuwen, l’ex presidente dell’Autorità olandese per i mercati finanziari.

Ksa, il regolatore del mercato del gioco d’azzardo in Olanda, ha avuto un comitato consultivo dal 2014. Il compito dei membri di quel consiglio è di fornire al Ksa un consiglio sollecitato ma anche non richiesto. Diverse discipline sono rappresentate nel comitato consultivo che in un modo o nell’altro hanno somiglianze con i giochi d’azzardo.

Ronald Prins è diventato noto perché nel 2015 ha venduto la Fox-IT, specializzata in sicurezza digitale, società che ha co-fondato. Attualmente ricopre anche incarichi presso il Consiglio elettorale e il comitato olandese per la sicurezza ed è membro del comitato di revisione per la legge sui servizi di intelligence e sicurezza.

Ronald Prins potrà certamente utilizzare appieno la sua esperienza alla Ksa nel prossimo periodo. Il Senato ha approvato il Remote Gambling Act il 19 febbraio. Questa legge rende legale il gioco d’azzardo via Internet.

Gli altri membri del comitato consultivo della Ksa sono Theo Schuyt (professore di Filantropia presso la VU University di Amsterdam), Han Moraal (membro per conto dei Paesi Bassi di Eurojust), Dike van de Mheen (direttore Tranzo, centro scientifico per l’assistenza e il benessere alla Tilburg School of Scienze sociali e comportamentali, Università di Tilburg) e Peter Kuipers (presidente KRO-NCRV).