l concessionario Diecimilauno ed il provider Microgame hanno stretto un accordo per la fornitura dei prodotti di gioco e di strumenti analitici ed operativi collegati. A darne notizia sono state le due aziende che vantano una lunga e solida esperienza nell’industria italiana del gaming.

Advertisement

In particolare, Diecimilauno titolare di concessione ministeriale per il gioco sul mercato nazionale, è una società totalmente controllata dal gruppo Milleuno Spa, primo operatore per il Bingo terrestre con decine di sale presenti in tutta Italia. Microgame, invece, è specializzata nella fornitura di verticali di gioco e soluzioni tecnologiche dedicate agli operatori autorizzati sul territorio nazionale. I vertici delle due società hanno salutato la notizia dell’accordo con grande soddisfazione.

“Siamo particolarmente lieti – ha commentato Francesca Artioli, direttore commerciale di Microgame – di questa nuova sinergia che lega le attività del nostro gruppo a quelle di un operatore tanto radicato sul mercato e tra gli utenti. Le caratteristiche di questo nuovo prestigioso partner, le sue necessità operative e le possibilità di collaborazione appena rinsaldate, garantiranno senza dubbio una crescita per entrambi i protagonisti dell’accordo. Insieme alla soddisfazione per l’apprezzamento dei nostri standard, ci motiva la sfida che ci vedrà impegnati nel sostenere e promuovere il business del nostro nuovo partner”.

“Quello dell’online – ha commentato Fabrizio Frenna, direttore della business unit online dell’azienda – sarà un asset importante per il nostro gruppo, avremo così la possibilità di ampliare l’offerta per i nostri clienti e rafforzare la sinergia tra l’online ed il terrestre. Intendiamo facilitare un consolidamento delle proposte ed assicurare ai nostri clienti la possibilità di una scelta sempre più accattivante ed adeguata ai loro gusti ed aspettative. Per far fronte a questo impegno la partnership con il provider Microgame ci assicura l’esperienza e la solidità più adeguate. Siamo certi che l’intesa operativa raggiunta ci vedrà insieme nel sostenere e rilanciare le nostre rispettive attività”.