Nuvei Corporation, la piattaforma di pagamento di domani, annuncia l’accordo di fornitura in esclusiva di tecnologia di pagamento per Lottomatica, operatore leader nell’offerta scommesse sportive online, casinò e poker nel mercato regolamentato italiano dell’iGaming.

Nuvei consente a Lottomatica di offrire ai propri giocatori un’esperienza di pagamento leader nel mercato per depositi e prelievi tramite la tecnologia di cassa integrata di Nuvei e soluzioni di acquisizione locale, incluso il routing intelligente delle transazioni per ridurre al minimo i costi e aumentare i tassi di accettazione delle carte. Oltre ai pagamenti con carta, i giocatori di Lottomatica possono completare le transazioni utilizzando tutti i metodi di pagamento alternativi più rilevanti richiesti dai giocatori. Questi metodi di pagamento alternativi sono disponibili per i giocatori attraverso la stessa singola integrazione con Nuvei.

“Siamo entusiasti di collaborare con Nuvei per fornire ai nostri giocatori l’esperienza di pagamento che richiedono”, ha affermato Alessandro Fiumara, amministratore delegato di Lottomatica Betting e Digital Italy. “I pagamenti sono fondamentali per fornire un prodotto superiore nell’ iGaming, motivo per cui sono fondamentali per migliorare l’esperienza dei giocatri “.

Il presidente e CEO di Nuvei, Philip Fayer, ha dichiarato: “Lottomatica è uno dei principali marchi di iGaming nel mercato regolamentato dei giochi italiano. Siamo lieti di offrire una soluzione di pagamento completa per supportare la crescita di un altro operatore di iGaming leader in Europa.

“Continuiamo a dimostrare perché Nuvei è il principale fornitore di pagamenti per il settore iGaming in Italia, Europa e nel mondo. La nostra tecnologia completamente personalizzabile, la dedizione a un servizio clienti di qualità superiore e la profonda conoscenza dei mercati regolamentati ci distinguono dal resto del settore”, ha aggiunto Fayer.

Articolo precedenteSisal scrive un pezzo di storia dell’Eurojackpot in Italia: il 16 ottobre 2015 realizzati a Legnano (MI) e Peschiera del Garda (VR) due “5+0” da oltre 119mila euro
Articolo successivoGiochi, Tar Emilia Romagna respinge ricorso contro distanziometro a Ferrara: “Manca il principio di prova dell’effetto espulsivo”