Print Friendly, PDF & Email

Buone notizie per LeoVegas, operatore leader sui mercati internazionali del gioco online. Il bilancio del terzo trimestre 2018 si chiude con unincremento delle entrate del 41%, a 78,6 milioni di euro contro i 55,6 del 2017. L’EBITDA è pari a 9,0 milioni di euro (7,6), corrispondente a un margine EBITDA dell’11,4% (13,7%). Il Net Gaming Revenue (NGR) dei mercati regolamentati è stato del 35,5% (25,3%) del totale NGR. Il numero di clienti che hanno aperto un conto di gioco è stato di 318.189, con un incremento del 57% rispetto al periodo corrispondente.

“Il terzo trimestre è stato un trimestre di transizione per LeoVegas come gruppo, durante il quale ci siamo concentrati su misure di conformità, completamento di progetti di sviluppo di piattaforme e altri investimenti a lungo termine per consentire i prossimi passi importanti nello sviluppo della Società” commenta Gustaf Hagman – Group CEO e co-fondatore. Il lavoro per soddisfare i requisiti di conformità nel modo migliore è stato necessario e ci darà un importante vantaggio competitivo. Siamo ora all’avanguardia in questo settore, assicurando una crescita sostenibile e redditizia a lungo termine.  Nonostante gli importanti sforzi di miglioramento, non siamo soddisfatti della nostra crescita o redditività nel terzo trimestre. Il nostro lavoro di conformità ha influito principalmente sulla nostra crescita a breve termine nei nostri due maggiori mercati, Regno Unito e Svezia. Come conseguenza di questo cambiamento, abbiamo assistito a un calo del valore medio del giocatore, che non siamo stati in grado di mitigare a breve termine. Il secondo fattore che ha avuto un impatto significativo sono i grandi progetti che abbiamo iniziato nel secondo trimestre. Vedremo gli effetti di questi a lungo termine, ma che hanno anche bloccato risorse che non siamo stati in grado di utilizzare per altre iniziative di crescita. Abbiamo anche lanciato una serie di nuove iniziative durante l’autunno incentrate sui prodotti e sull’esperienza del cliente che dovrebbero generare gradualmente effetti positivi. I risultati di questo lavoro sono stati confermati dagli indicatori KPI positivi dei clienti durante l’inizio del quarto trimestre. Questo, a sua volta, fa ben sperare per una crescita più elevata in futuro.

In prima linea in termini di sostenibilità e conformità
Come comunicato nel nostro rapporto sul secondo trimestre, abbiamo riscontrato un aumento dei requisiti in termini di responsabilità. Crediamo di aver fatto grandi progressi in questo settore come Gruppo. Abbiamo introdotto controlli e processi che riteniamo superino la media del settore, in particolare nel mercato svedese. Ad esempio, abbiamo attuato misure proattive nel gioco responsabile e nella lotta al riciclaggio di denaro sporco e abbiamo implementato procedure estese di SOI (fonte di reddito), che comportano una revisione più approfondita della situazione finanziaria di un cliente. Abbiamo gradualmente implementato queste misure per un periodo più lungo. Abbiamo iniziato a vedere gli effetti delle nostre misure proattive durante il secondo trimestre e ora sono pienamente efficaci nel terzo trimestre. Su tutto, è emerso un quadro in cui il nostro lavoro in quest’area ha avuto un effetto negativo sulla crescita durante il terzo trimestre, ma allo stesso tempo implica che siamo posizionati ancora meglio per una crescita a lungo termine.

 

Commenta su Facebook