Il presidente Russo Vladimir Putin ha firmato il provvedimento di legge che mette al bando le lotterie elettroniche

Il progetto di legge era stato presentato dal Ministero delle finanze al governo nell’aprile scorso.

L’attuale legislazione proibisce l’organizzazione del gioco d’azzardo sotto forma di lotterie. Non vi era però alcun divieto diretto sulla vendita di biglietti elettronici per le lotterie istantanee.

Dal luglio 2014, solo le lotterie statali possono operare legalmente in Russia, la loro condotta è regolata da una decisione del governo della Federazione Russa e gli organizzatori possono essere il Ministero delle finanze stesso o il Ministero dello sport della Russia Federazione.

Ad oggi i biglietti della lotteria istantanea possono essere acquistati presso i punti vendita Stoloto, le filiali delle Poste, l’unico centro di lotteria in Russia e anche i distributori automatici.

Al fine di escludere la possibilità di giocare d’azzardo sotto forma di lotterie, il progetto di legge prevede quanto segue: “esclusione di norme che consentono di condurre lotterie istantanee utilizzando biglietti elettronici della lotteria; introduzione del divieto di organizzare lotterie istantanee utilizzando reti di informazione e di telecomunicazione, nonché di utilizzare dispositivi tecnici “.

La nuova legge ha inoltre stabilito la dimensione del montepremi delle lotterie: deve essere almeno del 50% ma non superiore al 70% dei proventi. Allo stesso tempo, l’importo dei contributi previsti per le attività sociali, prescritto dalla legge, dovrebbe essere pari al 10% della differenza tra le entrate trimestrali e il fondo premi accumulato nel trimestre di riferimento.

 

.