Microgame, uno dei principali fornitori di servizi di gioco in Italia, ha firmato oggi un accordo con Flows per la fornitura della sua piattaforma di innovazione no-code.

Flows consentirà a Microgame di potenziare i propri processi aziendali e guidare il cambiamento costruendo nuove funzionalità e applicazioni velocemente, senza la necessità di alcun codice. I partner di Microgame possono anche sfruttare le funzionalità di automazione senza codice di Flows come parte dell’accordo, consentendo loro di aumentare l’innovazione e migliorare la personalizzazione tramite la tecnologia di automazione di Flows.

Flows è stato creato per essere il software più agnostico sul mercato, in grado di affiancarsi a qualsiasi altro componente tecnologico di cui dispone un’azienda per poi consentire a chi vuole, come vuole, di innovare liberamente e senza vincoli. Flows consente ai suoi clienti di orchestrare diversi punti dati da un’unica posizione, consentendo loro di accelerare la consegna e ridurre tempi e costi operativi e di sviluppo. La piattaforma plug-in no-code supporta le aziende nell’accelerare lo sviluppo e velocizzare le integrazioni in un’unica interfaccia e strumento di automazione del flusso di lavoro. Flows funziona con reti di affiliazione, operatori e fornitori allo stesso modo.

Marco Castaldo, Amministratore Delegato di Microgame, ha dichiarato: “Siamo pienamente soddisfatti della nuova partnership con Flows. Grazie alla loro piattaforma plug-in no-code, potremo garantire ai nostri partner una personalizzazione ancora maggiore della loro offerta con la possibilità di sviluppare campagne promozionali ancorate ad un’analisi ancora più profonda e dettagliata delle esigenze dei loro giocatori”.

Domenico Mazzola, direttore delle vendite di Flows, ha dichiarato: “Sono entusiasta di annunciare che Microgame è entrata a far parte del nostro crescente portafoglio di clienti. È bello vedere un fornitore italiano leader dare vero valore e fiducia a Flows. Mi rende molto orgoglioso vedere la nostra impronta crescere nel mercato italiano grazie a questo accordo con Microgame, che è ora il nostro terzo cliente con sede in Italia. Non vedo l’ora di costruire una relazione a lungo termine con Microgame: voglio vedere come utilizzeranno Flows per portare la loro attività al livello successivo e come Flows, grazie alla sua piattaforma no-code, consentirà ai loro clienti di innovare e distinguersi dalla concorrenza”.

Articolo precedenteCasa Microgame apre i battenti a SIGMA Malta
Articolo successivoL’Osservatorio Italiano Esports presenta la terza edizione dell’Esports Legal Forum