“Abbiamo raggiunto il massimo delle nostre aspettative di profitti e flussi di cassa per il 2019, guidati da ottimi risultati per il nostro gioco in Nord America e in Italia “, ha detto Marco Sala, CEO di IGT nel corso della presentazione dei risultato del 2019 . “Durante l’intero anno, abbiamo aumentato le vendite globali di prodotti di gioco di oltre il 20% grazie al successo dei nostri nuovi giochi. Anche le entrate della stessa lotteria globale sono aumentate. Stiamo monitorando attentamente l’impatto dell’epidemia di Coronavirus. A parte ciò, solide prestazioni operative tra prodotti e regioni dovrebbero sostenere lo slancio continuo nel 2020. “

“Il 2019 ha segnato un’importante flessione dei flussi di cassa per IGT”, ha affermato Timothy Rishton, CFO interinale di IGT . “Avendo generato$ 1,1 miliardi idalle operazioni, abbiamo investito nel business, pagato i debiti e restituito capitale agli azionisti. Entriamo nel 2020 in ottime condizioni finanziarie “.

  • Nel 2019 IGT ha raggiunto il livello recordo di vendite di prodotti di gioco.
  • L’ EBITDA rettificato del 2019 è di $ 1,71 miliardi, per metà superiore delle prospettive
  • Una perdita netta del quarto trimestre di $ 168 milioni riflette perdite valutarie non monetarie e oneri di svalutazione; EBITDA rettificato di $ 436 milioni guidato da maggiori profitti dai segmenti di gioco del Nord America
  • $ 1,09 miliardi di flusso di cassa operativo per il 2019

Nell’ultimo anno il Gruppo ha registrato una crescita significativa delle vendite globali di prodotti di gioco, scommesse sportive e servizi commerciali in Italia
Le entrate da servizi sono state influenzate dalle maggiori tasse sulle macchine da gioco in Italia, dalla conclusione del contratto della lotteria dell’Illinois e dall’eccezionale attività del jackpot nordamericano nell’anno precedente

Nell’ultimo trimestre i servizi di gioco in Italia hanno registrato una revenue totale di 171 milioni, contro i 192 dello stesso trimestre 2018.

Complessivamente risultano installati 59,413 apparecchi da intrattenimento a vincita, di cui 40.892 AWP.

La raccolta delle oltre 11.000 Vlt a gestione diretta è stata pari a 1,4 mld di euro, contro 1,5 miliardi del 2018, con un calo del 9,5%.

Le awp hanno raccolto giocate per 958 milioni di euro, contro i 997 del 2018.

Le scommesse sportive hanno registato un incremento delle giocate pari al 9,1%

Decisamente notevole l’incremento della raccolta nel segmento del gioco online. La raccolta è stata pari a 577 milioni, contro i 492 milioni del 2018, +17,2%.

Stabile il mercato delle lotterie istantanee con una raccolta di 9,194 milioni (9.207 milioni nel periodo corrispondente del 2018).

Nel corso della conference call con gli azionisti il CEO Sala non ha mancato di rispondere ad alcuni quesiti circa l’emergenza Coronavirus in Italia e il possibile impatto sul mercato dei giochi. “Stiamo monitorando con attenzione- ha sottolineato Sala- gli effetti dell’emergenza, anche in Italia sono stati adottate diverse misure. Le più restrittive in Lombardia con la chiusura degli esercizi di gioco per alcune ore”. “L’impatto su Lotto e lotterie sarà contenuto, più consistente quello su Awp e Vlt. Teniamo la situazione sotto controllo, anche se è troppo presto per parlare di flessione”. Quanto al segmento delle videolotterie Sala ha evidenziato come “i controlli sull’età dei giocatori e l’aumento del prelievo sulle vincite sta avendo un impatto maggiore di quanto avessimo previsto”.