Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Il fatturato consolidato del Gruppo Igt, nel secondo trimestre 2017, è stato di 1.200 milioni di dollari, in calo del 5% rispetto a 1.285 milioni dello stesso periodo del 2016.

Il calo è attribuibile, evidenzia il bilancio di Igt che verrà presentato oggi , alle dinamiche della nuova concessione del Lotto in Italia ed alla vendita della società Double Down Interactive LLC, transazione chiusa il 1° giugno scorso.

Il mercato globale delle lotterie, escluse quelle in Italia, è cresciuto in questo secondo trimestre del 2,6%, con particolare rilevanza del Nord America che ha beneficiato di importanti jackpot. In Italia, il gioco sui cosiddetti numeri ritardatari è stato meno evidente che nello stesso periodo del 2016. Escludendo il gioco su questi particolari estratti, le giocate del Lotto in Italia sono aumentate dell’1%. Il reddito operativo è stato di 192 milioni di dollari, in aumento rispetto ai 171 milioni del secondo trimestre 2016. L’EBITDA è stato di 424 milioni di dollari, contro i 443 dello stesso periodo dello scorso anno.

Sala (ceo IGT): “Crescita mercato delle lotterie beneficia di innovazione del prodotto e delle iniziative di vendita”

“I risultati del secondo trimestre rispecchiano l’andamento chiave del nostro mercato globale delle lotterie e del gaming”, ha dichiarato Marco Sala, ceo del Gruppo IGT presentando i risultati relativi al secondo bilancio trimestrale 2017. “La crescita del mercato delle lotterie sta beneficiando dell’innovazione e delle iniziative finalizzate alle vendite e al marketing sul prodotto. Nel settore del gaming, gli apparecchi installati ed i punti vendita delle gaming machine sono aumentati. In generale siamo soddisfatti dei risultati del primo semestre 2017 e ci aspettiamo un’offerta ancora più forte per supportare una più importante vendita e livelli di profitto più elevati per la seconda metà dell’anno”. “Abbiamo fatto molti progressi importanti sotto molti punti di vista quest’anno”, ha detto Alberto Fornaro, cfo di IGT. “Stiamo riducendo il nostro debito e rafforzando la gestione di cassa e finanziaria. Stiamo mantenendo i nostri obiettivi per l’EBITDA ed il debito netto per l’anno e riducendo le spese”.

Il mercato italiano: Vlt in crescita, slot in calo

Le entrate sono pari a 404 milioni di dollari rispetto a 443 milioni di dollari del secondo trimestre del 2016. A valuta costante, i ricavi sono diminuiti dell’8% a seguito delle nuove dinamiche di concessione di Lotto e di un minor contributo dei numeri ritardatari.

Le scommesse totali nel Lotto nel trimestre sono state pari a 1.842 milioni di euro rispetto ai 2.056 milioni di euro del precedente esercizio, riflettendo significativamente un minor numero di attività dei numeri ritardatari. Escludendo queste giocate le scommesse sono aumentate del 1% rispetto all’anno precedente, riflettendo la buona performance del 10eLotto. Le giocate sul GrattaeVinci sono rimaste sostanzialmente invariate a € 2.183 milioni per le vendite forti dei biglietti multipli, nonostante i nuovi prodotti del 2017.

Le entrate nel segmento degli apparecchi da gioco sono state in linea con il periodo dell’anno precedente, poiché l’integrazione verticale in crescita è stata compensata dalle più elevate tasse sulle macchine da gioco.

Il risultato operativo è stato 114 milioni di dollari rispetto a 161 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2016. La diminuzione è dovuta principalmente alle nuove dinamiche del Lotto e alle scommesse più basse.

 

Nell’ultimo trimestre il mercato italiano delle VLT del gruppo IGT hanno registrato un incremento delle giocate pari al 3,5%, mentre quello delle slot una riduzione del 7,2% (74 mln).

Sul fronte delle scommesse l’incremento è pari al 9,5%.

Il mercato dell’online ha segnato giocate per 413 milioni, contro i 398 del secondo trimestre 2016 (+3.8%).

 

 

Commenta su Facebook