Foto di Ferdinando Mezzelani-GMT (c)
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) “L’arte e la cultura sono una grande opportunità di crescita economica per il Paese e possono rappresentare quindi una grande possibilità di realizzazione professionale per i nostri giovani”. E’ quanto ha dichiarato Fabio Cairoli, amministratore delegato di Lottomatica alla presentazione di “Generazioni e cultura” un progetto rivolto ai giovani neolaureati ideato e sostenuto dal Gioco del Lotto insieme al Ministero dei Beni e Attività Culturali. Il progetto prevede una fase di formazione in aula e un periodo di stage retribuito presso alcune tra le più importanti istituzioni culturali italiane. “Generazioni e cultura” è destinato a 100 neolaureati di età inferiore ai 27 anni, selezionati attraverso un bando pubblico, che avranno la possibilità di frequentare circa 200 ore in 6 settimane d’aula di alta formazione presso la Luiss Business School. “Si tratta di un investimento importante che facciamo a favore della collettività – ha detto ancora Cairoli – mettendo a sistema il filone storico del Gioco del Lotto impegnato nell’arte e nella cultura, avvicinando i giovani al mondo del lavoro. Come concessionario – ha proseguito l’ad di Lottomatica – abbiamo il dovere di allinearci alle regole dettate dallo Stato, ma crediamo sia corretto che attraverso il nostro programma di responsabilità sociale vengano reinvestite parte delle risorse alla collettività, come nel caso del pregetto ‘Vincere da Grandi’, così come nel progetto di ‘Gioco Responsabile’ che ha quasi 10 anni di vita e si basa sulla formazione e sulla prevenzione in materia di gioco responsabile”.

“Educazione e ricerca vengono coniugate, grazie a questo progetto, alla continuità della cura del patrimonio culturale e alle prospettive di lavoro” spiega Francesco Scoppola, Direttore Generale Educazione e Ricerca del MiBACT.

“Un progetto importante a disposizione del nostro Paese per far sì che quest’immenso tesoro che abbiamo a disposizione possa essere valorizzato al meglio” aggiunge Paolo BoccardelliDirettore LUISS Business School.

“Contiamo di agevolare, nel sistema culturale italiano, un rapporto diretto fra mondo accademico e lavoro, nonché di stimolare la creazione di nuove imprese” ha dichiarato Mario De Simoni, Presidente e Amministratore Delegato Ales (Mibact).

“L’iniziativa promossa da Lottomatica prosegue nella direzione di un rapporto che affonda le radici nella legge del 1996, che destina parte degli introiti del Gioco del Lotto a interventi nel settore artistico e culturale. Il Mibact ha reagito con entusiasmo alla nuova iniziativa ‘Generazione cultura’ in cui il capitale umano e sociale e quello artistico danno vita a una relazione virtuosa. E’ una grande sfida che dovremo trasformare in realtà” ha detto Giampaolo D’Andrea, Capo di Gabinetto di Mibact.

Commenta su Facebook