Non è stato ancora raggiunto un accordo tra i 16 stati federali tedeschi sulla controversa legge in materia di gioco d’azzardo online . Per questo, sono necessari ulteriori negoziati, negoziati che , almeno al momento, appaiono essere ancora molto difficili. 

Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione del Consiglio degli Stati nel cui ordine del giorno era previsto si parlasse appunto del Trattato interstatale sul gioco d’azzardo online. Sebbene però l’accordo sia ancora in sospeso, alcune indiscrezioni lasciano presagire che la regolamentazione, alla fine, si rivelerà meno liberale del previsto.

Scommesse

Nel caso di scommesse live , sta emergendo l’ipotesi di un’apertura moderata in quanto potrebbero rappresentare dei rischi in termini di dipendenza da gioco.

Pubblicità

Il gioco d’azzardo online potrebbe essere pubblicizzato, ma non le scommesse live durante un evento sportivo. Anche la pubblicità indirizzata ai giocatori, specie quelli ‘bloccati’ resta vietata. Un divieto di pubblicità sui siti Web di giochi, anche se voluto da molti, non è attualmente in discussione.

Il poker online

Potrebbe essere prevista una apertura del mercato ai tornei di poker, ma non al poker cash.

Separazione delle offerte

I provider possono ottenere licenze per più aree di gioco online, ma devono separare le loro offerte. L’idea è quella di consentire la gestione di una pagina web separata per ogni area.