La Cancelleria di Stato di Düsseldorf ha tenuto nella giornata di ieri, 16 febbraio, una sul progetto di stato per il Trattato statale sul regolamento sui giochi (GlüNeuRStV). nel corso della riunione sono stati ascoltati esperti di oltre 50 associazioni e istituzioni.
D)

Tra gli intervenuti anche i rappresentanti dell’associazione degli operatori di macchine da intrattenimento che si sono detti favorevoli per il fatto che gli Stati Federali si stiano muovendo verso una regolamentazione ‘qualitativa’ delle slot machine. Allo stesso tempo, si sono rammaricati del fatto che non vi sia stato un completo abbandono della regolamentazione basata su criteri ‘quantitativi’, vale a dire le limitazioni attraverso la distanza minima tra le sale giochi e il numero massimo di apparecchi installabili.

I rappresentanti degli operatori si dicono favorevoli ai piani degli Stati federali di istituire un elenco di autoesclusione cross-game a livello nazionale, ma hanno anche allertato sui rischi di fenomeni illegali.

Alla Cancelleria di Stato, i rappresentanti del settore hanno chiesto un rafforzamento e un sostegno ai fornitori legali. Hanno anche sottolineato che l’attrattiva dei fornitori legali può essere aumentata raggruppando in una unica sede le offerte di giochi terrestri.

Una autorità centrale di controllo

Una delle questioni dibattute nel corso dell’incontro tra gli Stati Federali era la sede della futura autorità centrale preposta alla regolamentazione del gioco.

Secondo quanto emerso a conclusione dei lavori il parlamento statale vorrebbe che la sede fosse nello Schleswig-Holstein.  Il governo statale ha chiesto alla maggioranza dei gruppi governativi di CDU, Verdi e FDP, nonché SSW e AfD di lavorare a questo. Il ministro degli Interni Hans-Joachim Grote (CDU) ha annunciato che lo promuoverà a tutti i livelli. Anche Hesse ha già manifestato interesse per la nuova autorità che dovrà occuparsi del rilascio delle licenze e del rispetto delle regole, tra le altre cose. Finora infatti il mercato miliardario del gioco d’azzardo su Internet in Germania è stato in gran parte illegale. Secondo il ministro Grote le modifiche al Trattato di Stato sul gioco basato sul modello Schleswig-Holstein consentiranno di regolare con successo le scommesse sportive, le slot machine virtuali, poker online e casinò online. “Gli obiettivi dichiarati del Trattato di Stato sul gioco sono la prevenzione delle dipendenze, la protezione dei giocatori e dei giovani”, ha affermato Grote. “Il risultato raggiunto è più che positivo”, ha detto Grote.

Il deputato SPD Kai Dolgner ha accusato la coalizione di aver nuovamente violato i costumi parlamentari con una “richiesta completamente inutile”. Il politico SPD ha richiesto che il progetto di trattato statale sia disponibile prima di avviare l’esame in parlamento.

Grote sostiene che le soluzioni adottate nello Schleswig-Holstein nel 2012, ancora prima di pensare ad un Trattato Interstatale, sono state adottate con successo da altri stati. Schleswig-Holstein è stato un pioniere a livello nazionale. Ad esempio, il “server sicuro” in uso dal 2014 è stato incluso nel progetto di contratto. Il server consente alle autorità di controllo di monitorare le attività in qualsiasi momento. Il Trattato che dovrebbe entrare in vigore il 1 ° luglio 2021, secondo la bozza che circola in questi giorni, prevede un limite di scommesse di un massimo di 1.000 euro mensili. I giocatori che decidono di auto- escludersi dal gioco saranno inseriti in un registro a cui potranno accedere tutti gli operatori di gioco. Il file di blocco viene gestito dall’autorità di controllo.