Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Scendono in piazza gli operatori dell’apparecchio da intrattenimento tedeschi a pochi giorni dalla scadenza per periodo transitorio per le nuove norme in materia di slot e sale giochi.L’associazione degli operatori della Bassa Sassonia protestano contro “la presa di posizione restrittiva oltre ogni limite del Ministero degli Affari Economici della Bassa Sassonia che ha scelto di non prorogare il termine ultimo del 30 giugno entro il quale le sale giochi devono adeguarsi alle nuove norme. Così dal 1 Luglio 950 sale da gioco hanno ricevuto l’ordine di chiusura vista l’impossibilità di rispettare le disposizioni in materia di distanze dai luoghi sensibili. Nonostante le molte richieste il Ministero ha scelto di non confrontarsi con gli operatori. Nel frattempo sono state presentati centinaia di ricorsi al Tribunale Amministrativo e l’associazione degli operatori ha scelto di protestare di fronte al parlamento.

 

Commenta su Facebook