(Jamma) Buone notizie per il maggior operatore francese di gioco d’azzardo. La FDJ, società per il 72% di proprietà dello Stato, chiude il bilancio 2016 con un fatturato lordo di gioco ( differenza tra il totale delle delle giocate e le vincite) pari a 4,7 miliardi di euro (+ 2,8% rispetto allo scorso anno).

“Questo è un anno in linea con le attese”, ha dichiarato Stéphane Pallez, l’amministratore delegato della FDJ. “Abbiamo stabilizzato la nostra base di 26 milioni di clienti mentre è in atto una profonda trasformazione. La nostra crescita nel mercato digitale è in linea con i nostri obiettivi e gli investimenti in queste nuove forme di gioco d’azzardo hanno prodotto un risultato di 176 milioni di euro, in crescita dell’ 11%. “L’obiettivo fissato dal JDF è quello di raggiungere il 20%  nel 2020. Un obiettivo “perfettamente realizzabile” date le prestazioni dello scorso anno.

In aggiunta a questi nuovi giochi ‘digitali’ la FDJ ha potuto contare su una forte crescita nel settore delle scommesse sportive. Allo Stato sono state versati 3,3 miliardi, 250 milioni dei quali sono satti utilizzati per finanziare l’industria dello sport che rappresenta 240.000 posti di lavoro in Francia.

All’Erario sono andati 508 milioni di euro di imposte.

Commenta su Facebook