Ci sono anche cinque atleti di eSports nella lista dei 100 number one, ovvero giovani italiani leader del futuro. La classifica è stata stilata da Forbes.

I cinque protagonisti della categoria ‘games’ sono Gian Luca Comandini, Diego Campagnani, Lorenzo Daretti, Giorgio Mangano e Nicolò Mirra.

Chi sono le giovani promesse:

Joystick alla mano, il giovane Nicolò Mirra ha saputo crearsi un mestiere da quello che era nato come hobby. Insa è il nome con cui è conosciuto nell’AS Roma, la squadra eSports giallorossa.Milanese, nato il 13 giugno 1994, la sua passione per i videogiochi emerge sin dai primi anni di vita, ed esplode quando suo zio gli regala una console. Il ragazzino inizia a giocare con i Pokemon, poi passa a Gears of War, infine approda al suo grande amore, Fifa 2008.
Giorgio Mangano, 21 anni di Nicolosi, in provincia di Catania, èil più giovane talento italiano degli eSports motoristici. Nel 2016 ho vinto il Rally Italia Talent nella categoria under 18 che mi ha permesso di partecipare al Supercorso Federale ACI Sport. Nel 2018 mi sono spostato di nuovo ai simulatori e ho vinto il titolo europeo del primo world tour di Gran Turismo, in contemporanea ho firmato il contratto per il team Williams Esports (team della scuderia Williams di Formula 1 per le competizioni virtuali).
Il due volte campione del mondo di MotoGP eSport Lorenzo Daretti, conosciuto anche con il gamer name, Trastevere73, è romano, appena 19 anni. Da poche settimane è entrato ufficialmente nel team Monster Energy Yamaha MotoGP.
Diego Campagnani – di QLASH – è il vincitore del Campionato Fifa 16 e vice campione italiano di Fifa 14. Il ventunenne di Varese ha mosso i primi passi con FIFA 97, quando aveva appena sei anni, grazie alla passione per i videogiochi del fratello. Vincitore del Campionato Italiano FIFA 16 e vice campione italiano di FIFA 14, Diego ha vinto per tre anni di fila (dal 2015 al 2017) il Gran Final della Live League.
Classe 1990. Diploma classico, laurea in economia. All’età di 23 anni Gian Luca Comandini fonda “You & Web“, una società di pianificazione di strategie virali di marketing digitale e web reputation tra le più conosciute in Italia. In seguito, si specializza nella psicologia di massa applicata ai social network.
 Tiene da oltre tre anni un corso di Web e Social Media Marketing presso l’Università Sapienza di Roma e diversi seminari in molte altre note università. E’ un appassionato divulgatore e studioso di criptovalute (bitcoin) e tecnologia blockchain.