Nel periodo compreso tra gennaio e agosto il settore dei giochi legali ha versato all’erario oltre 5,5 miliardi. E’ quanto certifica la Ragioneria dello Stato.

La Ragioneria dello Stato pubblica l’ultimo bollettino riferito al Conto riassuntivo del Tesoro che fornisce la rappresentazione contabile dell’attività finanziaria svolta dal Tesoriere statale. Espone le riscossioni e i pagamenti eseguiti imputandoli alla gestione del bilancio dello Stato o a quella della tesoreria.

Il settore del gioco legale ha versato in otto mesi 5.571.878.527,56 euro, che vanno sommati a 20.903.429,61 residui.

Il comparto degli apparecchi a vincita ha versato 4.446.284.925,68 euro.

Ai 5,5 miliardi vanno aggiunti  116.512.432,99 euro contabilizzati come proventi dal Bingo e 805.769.065,6 euro incassati dallo Stato come proventi derivanti dalla vendita dei biglietti delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea.