Il gioco d’azzardo globale ha registrato un calo delle entrate di 100 miliardi di dollari nel 2020, a seguito delle misure dei governi per affrontare la pandemia di COVID-19. Questo è il risultato principale della sedicesima edizione del Global Gambling Report di GBGC .

Le entrate globali del gioco d’azzardo sono scese da 455 miliardi di dollari nel 2019 a 355 miliardi di dollari nel 2020. Ma alcuni settori del gioco d’azzardo sono andati peggio di altri. Il settore dei giochi – casinò e sale da gioco – è stato particolarmente colpito perché i locali sono stati chiusi per lunghi periodi e i viaggi internazionali sono stati limitati.

Ma le restrizioni e il blocco della pandemia hanno dato una spinta al settore i-gaming, che ha visto la sua quota di mercato salire a quasi il 17%.

Ci sono stati segnali di ripresa in alcuni mercati di gioco – misurati dal numero di visitatori e dai ricavi – nel 2021, ma la situazione rimane fluida perché le restrizioni e i limiti di capacità continuano a essere reimposti in alcune giurisdizioni, man mano che si verificano nuovi focolai.