Nel periodo compreso tra gennaio e marzo 2019 lo Stato ha incassato 1.758.217.764,31 euro a titolo di imposte da lotto , lotterie altre attività di gioco.

La cifra più cospicua viene dal prelievo erariale applicato alla raccolta di slot e videolotterie (1.361.485.607,11 euro).

A queste vanno aggiunti 345.5 milioni a titolo di proventi derivanti dalla vendita dei biglietti delle lotterie nazionali ad estrazione istantanea, 41.9 milioni da proventi sul gioco del Bingo e 99.5 milioni di euro di proventi relativi ai canoni di concessione per la gestione della rete telematica relativa agli apparecchi da divertimento ed intrattenimento ed ai giochi numerici a totalizzatore nazionale. La ritenuta del 6 per cento sulle vincite del gioco del lotto ha garantito entrate per complessivi 121 milioni di euro.