Codere Online sarà il primo operatore di gioco  online in America Latina ad essere quotato dopo la sua fusione con DD3 Acquisition Corp. II

  • La filiale di gioco online del Grupo Codere, lanciata nel 2014, sarà quotata sul mercato azionario statunitense dopo la sua fusione con la Special Purpose Acquisition Company (SPAC) DD3 Acquisition Corp. II.
  • Il Gruppo Codere manterrà una quota di maggioranza e il team di gestione di Codere Online.
  • L’operazione consentirà di aumentare gli investimenti per la crescita del business, potenziando le attività di marketing, sviluppando la piattaforma tecnologica e l’espansione in nuovi mercati.
  • Codere Online si posiziona così con l’obiettivo di essere il principale operatore di giochi e scommesse sportive online in America Latina.

 

Codere, compagnia multinazionale spagnola leader nel settore del gioco privato, ha raggiunto un accordo di fusione di Codere Online (sua filiale di gioco online costituita dalla controllante Codere Online Luxembourg, S.A., Servicios de Juego Online S.A.U. e le sue filiali consolidate) con la SPAC DD3 Acquisition Corp. II (Nasdaq: DDMX, “DD3”), approvato oggi dal suo Consiglio di Amministrazione.

 

Questa fusione farà sì che Codere Online, valutata 350 milioni di dollari, diventi una società per azioni, quotata al mercato azionario statunitense Nasdaq. La nuova società sarà partecipata in maggioranza da Codere, che mantiene la gestione del nuovo gruppo.

 

“La nostra compagnia celebra questo accordo, che fornisce al business online risorse sufficienti per raggiungere il potenziale di crescita offerto dal mercato latinoamericano, e riflette il valore che negli ultimi tre anni abbiamo generato promuovendo questa divisione”, spiega Vicente Di Loreto, CEO del Gruppo Codere.

 

Da parte sua, Moshe Edree, direttore generale di Codere Online, spiega che “siamo lieti di collaborare con DD3. Questo accordo riunisce il rinomato marchio Codere e la nostra profonda esperienza nella crescita delle attività di gioco online con uno sponsor di fama mondiale come DD3, che ha una comprovata esperienza nella creazione di attività attraverso un team di investitori esperti. Con la quotazione e con la nuova capitalizzazione, saremo in una posizione eccellente per sfruttare il nostro business online nei nostri principali paesi di Spagna, Italia, Messico, Colombia e Panama, nonché nella città di Buenos Aires, dove speriamo di iniziare a operare alla fine del 2021, per guidare la nostra espansione in altri mercati dell’America Latina ad alta crescita”.

 

In questo modo, Codere Online vuole prendere come base il suo modello di business in Spagna e Messico per promuovere  lo sviluppo in altri mercati in cui è già presente, come la Colombia, Panama o nella città di Buenos Aires, oltre ad essere un pioniere in quelle regioni dove l’attività potrebbe presto essere regolamentata, come possono essere Brasile, Cile, Perù, Uruguay o altre regioni dell’Argentina, analizzando le opzioni per accedere alla nicchia di gioco online ispanica negli Stati Uniti.

 

Martin Werner, socio fondatore di DD3 Capital Partners, aggiunge: “Siamo entusiasti di collaborare con Moshe e il suo team per portare Codere Online sul mercato. La presenza omnicanale di Codere, insieme al mercato potenziale in crescita e alla concorrenza limitata di altri operatori di gioco globali, danno a Codere Online un vantaggio unico nella sua espansione in America Latina”.

 

 

Passaggi  chiave dell’operazione

 

L’accordo raggiunto valorizza la filiale online a circa 350 milioni di dollari di valore aziendale ovvero 2,3 volte il fatturato stimato di Codere Online nel 2022, di circa 150 milioni di dollari.

 

Quattro investitori istituzionali (DD3 Capital Partners Baron Funds, MG Capital, e LarrainVial) si impegnano attraverso l’accordo firmato a realizzare un investimento di 67 milioni di dollari, che verrà chiuso immediatamente prima dell’operazione online, e Baron Funds si è impegnata a mantenere una posizione di 10 milioni di dollari americani in azioni SPAC, ottenendo un fondo di negoziazione minimo di 77 milioni di dollari.

Inoltre, DD3 ha 125 milioni di dollari nel suo conto fiduciario, che insieme agli investimenti privati ​​verranno utilizzati per finanziare le spese di marketing, migliorare le piattaforme e le tecnologie e l’espansione in nuovi mercati in forte crescita.

 

I rispettivi organi di governo di Codere e DD3 hanno approvato questo accordo in modo che la fusione proposta possa essere completata nel quarto trimestre del 2021.

 

Ulteriori informazioni su questo accordo sono disponibili su www.sec.gov e nella sezione investitori del sito Web del Gruppo Codere https://www.grupocodere.com/accionistas-inversores/, nonché sul sito Web Codere Online www.codereonline.com.

 

Il Gruppo Codere continua con il processo di ristrutturazione finanziaria iniziato ad aprile

 

Questa importante operazione non comporta alcuna variazione nel processo di ristrutturazione della società comunicato al mercato nel mese di aprile a causa dei gravi problemi di liquidità che il gruppo sta attraversando a causa della pandemia.

 

La liquidità generata da questa operazione sarà investita principalmente in Codere Online. Il resto del gruppo potrà ricevere solo fino a un importo massimo di 30 milioni di dollari e questo subordinato al rispetto di determinate condizioni. D’altra parte, la valutazione ottenuta per la nostra attività online non è un riferimento adeguato per il resto dei nostri beni o attività presenziali.

 

Il gruppo continuerà a riferire sul processo di ristrutturazione man mano che si verificano traguardi rilevanti e ricorda che Codere S.A. vedrà la propria partecipazione nel nuovo gruppo consolidato ridotta al 5% (e, inoltre, riceverà warrant che daranno diritto fino al 15% del capitale a determinate condizioni) come descritto nelle relative comunicazioni di ristrutturazione. Una volta finalizzata l’operazione di ristrutturazione la società prevede di procedere alla sua liquidazione, perdendo così il suo status di quotata.